venerdì 13 aprile 2018

Graphic novel "Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali"

Buongiorno lettori, dopo una settimana che al''inizio sembrava poco impegnativa ma che si è rivelata più tosta delle precedenti anche il weekend è arrivato. 
Il libro di cui vi parlo oggi è la graphic novel di “Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali”. 


https://destinodicarta.blogspot.com/2018/04/graphic-novel-miss-peregrine-la-casa.html
Non avevo mai letto una graphic novel ma mi incuriosivano già da un po' a forza di vederle sugli scaffali della mia biblioteca e nelle vetrine delle librerie. Sono veramente contenta di essermi buttata e di averne letta una, diciamo anche per staccare da un romanzo impegnativo, e ne sono rimasta piacevolmente stupita. 
Non ho mai amato molto i fumetti, anche i Topolino che tutti da ragazzi hanno letto, mi hanno sempre annoiata e ho sempre prediletto un buon romanzo. Ma come si dice? Invecchiando si apprezzano cose a cui in gioventù non si dava importanza (oddio sembra che abbia cent’anni, scusate era solo per rendere il concetto) 

Avendo visto solo il film tratto dall’omonimo romanzo speravo di non ritrovarmi scene troppo distaccate da quelle già viste e devo dire che non mi posso lamentare, ciò ha collaborato alla lettura fluente della graphic novel. Non ho mai recensito qualcosa che abbia meno di 1000 caratteri e non so da dove iniziare per questo ho deciso di indirizzare questo post molto di più sulle impressioni che mi ha lasciato la lettura. 

https://destinodicarta.blogspot.com/2018/04/graphic-novel-miss-peregrine-la-casa.html
Le rappresentazioni le ho trovate veramente stupende e sono state in grado di rendere tutta la gamma di emozioni umane che spesso siamo abituati a leggere in pagine e pagine di libri che utilizzano tutto il vocabolario per descrivere una semplice sensazione. 

La storia tratta di un gruppo di ragazzi con delle abilità speciali che sono “intrappolati”, per il loro bene, in un loop dimensionale che li fa rivivere a ripetizione la giornata durante la quale una bomba avrebbe dovuto distruggere la loro casa. Il protagonista si trova proiettato in un mondo che non conosce e che credeva frutto dei deliri del nonno ormai defunto. 
Ma quello che non sa è che è parte di questo mondo in quanto solo lui ha la capacità di vedere le "persone", meglio definirli mostri, che li vogliono morti. 
In questo modo si trova a dover affrontare qualcosa che è molto più grande di lui. Grazie all’aiuto dei suoi nuovi amici riuscirà a salvare quel mondo a lui ancora sconosciuto ma che confida nelle sue capacità per sopravvivere. 

Cosa ne pensate delle graphic novel? 
Avete letto questa in particolare? 
 A presto, 
Afra❤

domenica 8 aprile 2018

Blog Recognition Award

Buon pomeriggio lettori, 
oggi un post un po' speciale e che per il secondo anno mi rende veramente felice di portare avanti questo blog e ringrazio tutti voi per il sostegno che mi date sia qui sul blog sia sul profilo Instagram. Ecco perché sono felice di essere stata nominata per i Blogger Recognition Award.  

1. Ringraziare il blogger che ti ha nominato e inserire il link al suo blog. 

Ringrazio Mary del blog Leggendo&Sognando e vi chiedo di passare ad andare un’occhiata al suo blog e di iscrivervi. Grazie mille ancora! 

2. Scrivere un post per mostrare il proprio riconoscimento. 

Eccolo qui, il post che sto scrivendo è un enorme grazie a tutti voi lettori di Destino di Carta che a distanza di un anno lo seguite e lo supportate con i vostri commenti. 

3. Raccontare la nascita del proprio Blog. 

Il blog nasce poco più di un anno fa dall’idea di entrare in un mondo di persone che amano la lettura e di condividere con loro i miei pensieri sui libri letti. La voglia di portare avanti il blog a volte è vacillata un po' per il tempo a disposizione, un po' per gli impegni e un po' per il blocco del lettore. Ma nonostante tutto eccomi ancora qui e quindi grazie, grazie e ancora grazie. 

4. Dare consigli ai nuovi blogger. 

L’unico consiglio che mi sento di darvi è quello di essere voi stessi in ogni caso che fate e in ogni parola che scrivete. Non dovete per forza dire parole positive se non le pensate solo perché tutti lo fanno. 

5. Nominare altri 15 blogger ai quali vuoi passare il segno di riconoscimento. 

Ecco qui i blog che ho deciso di nominare, sono 13, quelli che mi hanno colpita di più:

Lety's Book 
Katia's book blog 
My_beautifulbooks 
Read is my life 
Un profondo oceano di libri 
Il Racconto 
Le pagine di Giada 
La biblioteca di Anna 
La Piccola Biblioteca Rosa 
One More Book 
Un mondo sottosopra 
Il mio angolo sempre uguale 
Nella Bolla dei Libri 

6. Commentare sul Blog di chi ti ha nominato e fornirgli il link al tuo articolo. 

Corro subito.

A presto e buon weekend, 
Afra❤

lunedì 2 aprile 2018

"L'ultimo disastro" di Jamie McGuire

Buona Pasquetta a tutti, dopo la gran mangiata di ieri oggi si torna alla routine e per iniziare a buttare giù tutto quello che ho mangiato sta mattina ho già fatto 3 chilometri. Voi come avete passato la Pasqua? Avete mangiato fino a rotolare? Per tirarvi su di morale vi lascio la recensione di questo splendido romanzo. "L'ultimo disastro" di Jamie McGuire.

https://destinodicarta.blogspot.com/2018/04/lultimo-disastro-di-jamie-mcguire.htmlTrama: 
Non sembra passato neanche un giorno dalla prima volta che Abby e Travis si sono scambiati quello sguardo fugace nei corridoi dell’università. Da allora nulla è cambiato: la stessa intesa di un tempo brilla negli occhi di entrambi. La stessa dolcezza si legge nelle loro mani che si cercano sempre. Nessuno avrebbe mai scommesso che la loro storia sarebbe durata tanto a lungo, ma quando un Maddox si innamora è per sempre. E Abby e Travis ne sono la prova. Ora lei è una mamma modello: non solo si impegna a crescere al meglio i suoi due gemelli, ma non esita a rimboccarsi le maniche per aiutare Travis ogni volta che ne ha bisogno. Lui non si risparmia, fa di tutto per proteggere la famiglia, a qualsiasi costo. Il loro è un amore di quelli che capitano una sola volta nella vita, un esempio anche per gli altri fratelli, ora riuniti con le mogli e i figli nella casa di famiglia a Eakins.  Eppure, stare con un Maddox non è solo garanzia d’amore, ma anche di tanti guai. Dietro una vita solo apparentemente perfetta, Travis nasconde un segreto. Un segreto che per anni ha custodito con la complicità del fratello maggiore Thomas. Un segreto che, se venisse a galla, rischierebbe di mettere a nudo un’intricata rete di bugie e di far crollare tutte quelle certezze che finora hanno fatto di lui un modello da seguire. Così, quando si riaccendono vecchie tensioni e le questioni irrisolte minacciano di sconvolgere la tranquillità raggiunta con fatica, Travis si trova a dover prendere una decisione difficile che potrebbe dividere la famiglia per sempre oppure renderla ancora più forte. Perché quando ci sono in gioco gli affetti, si è pronti a tutto pur di non perderli. 

Recensione: 
L’ultimo disastro. Un titolo di cui avere paura e allo stesso tempo che crea un sacco di aspettative su questo capitolo conclusivo della serie che ha coinvolto tutta la famiglia Maddox. Non vedevo l’ora di leggere quest’ultimo romanzo e come i precedenti lo ho amato e rimpianto una volta terminato. 
Travis e Abby sono ormai cresciuti e non sono più gli studenti che tutti noi abbiamo amato e odiato nel periodo trascorso al college. Hanno due gemelli bellissimi che sono già cresciuti e ne aspettano un altro. Travis lavora per l’FBI, le cose si complicano però quando Abby gli porta un fascicolo che incrimina sua padre, Mick, e la famiglia mafiosa più potente di Las Vegas le cose diventano più difficili. 
Insieme a loro anche America e Shepply sono diventati adulti e hanno messo al mondo un’orda di cugini Maddox. Oltre a coloro che abbiamo già conosciuto nel corso degli altri romanzi ho finalmente potuto conoscere anche tutti gli altri fratelli e le loro mogli. 
Thomas e Liis sono la parte della famiglia che rimane sempre più all’oscuro nel corso degli altri romanzi ma quest’ultimo capitolo ruota quasi del tutto intorno a vicende scatenate dalle loro azioni. Non voglio dilungarmi sulla trama del romanzo per evitare di fornire troppi dettagli in quanto vorrei che viveste le stesse emozioni che ho avuto io tornando nel mondo dei Maddox. 
Trenton e Camille, che abbiamo già avuto modo di conoscere nella serie a loro dedicata, sono la coppia affiatata che ricordiamo ma ciò che non sapevamo è che stanno provando ad avere un figlio senza successo e che questo problema sta diventando un masso enorme nella loro relazione. 
I gemelli Taylor e Tyler invece sono vigili del fuoco e hanno mentito sulla loro carriera per proteggere la salute del padre. Le loro mogli, Falyn e Ellie, sono donne molto diverse da Abby e America così come i due fratelli dal resto della famiglia ma nonostante ciò sono sempre Maddox. 
Olive fa parte della famiglia più di quanto crede, il suo legame coi Maddox non è solo della brava vicina che aiuta Jim ma figlia di uno di loro. 
Infine abbiamo Jim, padre di tutta la marmaglia e unica persona a cui tutti i fratelli danno retta, a lui è dedicato l’ultimo capitolo del romanzo ricco di ricordi che non erano mai emersi durante la lettura degli altri libri dell’autrice ma che portano una ventata di aria fresca e qualche nuova lacrima. 

Vi consiglio vivamente di leggere tutti i romanzi della serie di Jamie McGuire, riusciranno a trascinarvi in un mondo di passioni, lacrime e felicità immensa. 

A presto, 
Afra❤

giovedì 29 marzo 2018

"Sei nell'anima" di Chiara Cuomo

Buona sera lettori e lettrici. 
Dopo una giornata piovosa, almeno dalle mie parti, vi porto la recensione del romanzo di Chiara Cuomo “Sei nell’anima” sequel di “Incontrami a metà strada” (recensione qui


Trama: 
Tutto nella vita dei personaggi sembra perfetto, un arcobaleno idilliaco, ma le nuvole sono in agguato. Nuvole che sono rappresentate dai segreti e dal passato tormentato di Amelia e Nathan. 

Riusciranno i due ad affrontare i demoni delle loro vite precedenti e a lottare per il loro amore? La cattiva sorte è tornata prepotente nella city. Non resta che salire a bordo del meraviglioso viaggio che è la vita passando, letteralmente, da Milano e Manchester per poi ritornare a Londra per scoprire se l’amore di Nathan ed Amelia sarà forte abbastanza da superare tutte le turbolenze. 


Recensione: 
Oggi sono qui per raccontarvi e farvi innamorare di un romanzo che mi ha veramente colpita e che mi ha lasciato con un piacevole sorriso al termine. Ma andiamo per gradi e torniamo a dove eravamo rimasti. 
Amelia ha incontrato per un colpo di fortuna un bellissimo uomo proprio nel momento in cui aveva perso ogni speranza verso il genere maschile. Nathan è un affermato avvocato nella capitale dell’Inghilterra ed erede di un impero. Il padre, infatti, è uno dei soci di un grande studio legale londinese. 
Amelia sembra non volere di più dalla vita. Ha accanto a sé una splendida amica che riesce sempre a trovare le parole giuste nel momento del bisogno, Lea; il suo fidato e amico da una vita, Das; una famiglia che per quanto lontana è sempre vicina ed infine un uomo che la accetta così com’è, Nathan e soprattutto una figlia, Lily
La sua vita sembra un sogno ma qualcosa sembra bloccarla, Amelia ha un passato che torna di tanto in tanto a bussare alle porte del suo cuore ed a insinuare in lei dubbi sulla vita che per quanto perfetta sia, non le dà un senso di completezza. Come se mancasse un pezzo di un puzzle. 
Infatti la protagonista sente di non aver fatto tutto ciò che doveva per rendere la sua vita completa e un giorno, quasi caduta dal cielo, arriva la soluzione. Un intership per una prestigiosa società di traduzioni e comunicazione ma ogni cosa ha un prezzo. 
Con Nathan la faccenda si complica e Amelia decide di sfruttare la possibilità di realizzare il suo sogno anche per riflettere su se stessa e sul suo futuro con l’uomo della sua vita e la sua splendida bambina. 
Fra varie peripezie, incomprensioni e colpi di fortuna, Amelia e Nathan riusciranno a ritrovarsi e a coronare i loro sogni. 
Anche in questo secondo romanzo di Chiara Cuomo non mancano i colpi di scena, qualche lacrima e una buona dose di rivincita da parte di tutti i protagonisti. Ve lo consiglio vivamente se cercate un romanzo ricco di speranza e amore.

 A presto, 
Afra❤

domenica 18 marzo 2018

#25 Segnalazioni Destinose "Come miele e neve"

Buona domenica lettori e lettrici, 
ecco qui che torno con una nuova segnalazione per la rubrica “Segnalazioni Destinose” e il romanzo in questione è di una giovani scrittrice, Siro T. Winter

"Come miele e neve"
Casa editrice: Self Publishing
Prezzo cartaceo: 17,60€
Prezzo ebook: 2,99€

Sinossi: 
«Perché batte il cuore?» 

È questa la domanda che Lucia “Lou” Zarda, trent’anni, si è posta per tutta la vita. Ferita e delusa dopo la fine della storia decennale con Andrea Marini, Lou vive nel suo mondo fatto di colori e tele e di lunghe passeggiate solitarie fino alla spiaggetta che guarda al parco di Seurasaari di Helsinki, divisa tra il lavoro al Museo d’arte contemporanea e il bozzolo sicuro della sua piccola casa. 
L’incontro inaspettato con il musicista che vive a pochi passi da lei, l’affascinante e misterioso Vilhelmi Niemi e i suoi verdi occhi di giada getterà mille dubbi su Lou, investendola con un turbinio di nuove emozioni, incertezze e speranze. La voglia di lasciarsi andare si scontra con l’antica paura di non essere abbastanza. Scappare o restare rischiando di essere ferita di nuovo? Lasciarsi amare o rifugiarsi nella solitudine rassicurante? 
Un susseguirsi di eventi inaspettati spingerà Lou a compiere una scelta che potrebbe cambiarle per sempre la vita. Anni dopo, il destino porterà nuovamente Lou ad Helsinki, nella terra che l’ha adottata e nella quale si sente a casa, la fredda e magica Finlandia con le sue aurore boreali e il sole di mezzanotte, dov’ è sempre stato il suo cuore. Il ricordo di Vilhelmi, di colui che ha amato profondamente, non l’ha mai lasciata, tormentandola anche nei sogni. Forse le loro strade si incroceranno ancora una volta e Lou troverà la risposta alla sua domanda. 

Io trovo la trama davvero interessante e non vedo l’ora di leggere il romanzo per scoprire come si evolveranno gli eventi fra Lou e Helsinki e spero di trovare paesaggi stupendi all’interno delle pagine del romanzo.

Vorrei sapere cosa ne pensate e quale posto vorreste visitare in un futuro? 

A presto, 
Afra❤


 

venerdì 16 marzo 2018

"Un appartamento a Parigi" di Guillaume Musso

Buongiorno lettori e lettrici è un po’ che non pubblico ne qui sul blog ne sul profilo Instagram ma sono stata davvero impegnata. Oggi voglio parlarvi del romanzo di Guillaume Musso, che chi mi segue da un pò sa che apprezzo un sacco come autore. 

martedì 6 marzo 2018

"Mi manchi da morire" di Marina Galatioto

Buongiorno lettori, eccoci qui con una nuova e frizzante recensione. 
Titolo: Mi manchi da morire
Autore: Marina Galatioto
Casa editrice: EBINetwork
Anno di pubblicazione: 2017
Trama: 
Alice, dopo essere stata licenziata viene assunta dalla Rossa, che le offre un lavoro all'interno della sua agenzia. Almeno da questo punto di vista la nostra protagonista non si può lamentare e anche se si tratta di un contratto di sei mesi è sempre meglio che ritrovarsi di nuovo in mezzo alla strada a trent'anni. Ora però si avvicina la festa di San Valentino e Alice non può che borbottare sconsolata sulla sua condizione di single. Luca Moroni, il direttore del personale di cui è da sempre più o meno segretamente innamorata, non la fila per niente. Da quando lavora ai piani alti non riesce neanche più a incontrarlo. Ma a complicare la vita di Alice, che non riesce ad accettare questa sua doppia personalità, arriva l'invito a cena di Luca Moroni. Sarà stato il cambio di look? Sarà stato il suo nuovo atteggiamento nei confronti della vita? Mettere fine all'amicizia di letto e uscire con Luca? Oppure aspettare per vedere come va? L'amore non è sempre come ci immaginiamo, anzi. A volte l'amore che immaginiamo e totalmente differente dall'amore che viviamo. In un caos di sentimenti, di situazioni ambigue, di incomprensibili momenti, Alice cercherà di far andar bene le cose, di non perdere i suoi sogni sulla strada, di fare la cosa giusta. Ma alla fin fine la cosa giusta qual è? 

Recensione: 
Dopo un sacco di tempo sono riuscita a leggere il secondo romanzo di Marina Galatioto, Mi manchi da morireSequel di “Le disavventure di Alice”. 
Abbiamo già conosciuto Alice e la sua vita ricca di disavventure ma queste sembrano destinate a continuare in eterno e la povera protagonista non sa mai come tirarsene fuori. Dopo essere stata licenziata dalla Mainini ha iniziato un nuovo e gratificante lavoro per La Rossa e le cose sembrano migliorare quando improvvisamente si ritrova a letto con il fratello della sua migliore amica, Ivan
Da quella notte sembra che le cose siano destinate ad andare per il verso giusto per una volta ma i guai sono appena dietro l’angolo. La cotta secolare della nostra protagonista infatti si fa avanti proprio quando le cose stavano prendendo una buona piega. 
Come dire di no all’affascinante uomo che ha rubato il cuore di Alice fin dal loro primo incontro? 


E’ così che ha inizio la storia da favola che la donna ha sempre voluto e sognato, peccato che il principe azzurro si sia scolorito in lavatrice. 

Luca, uomo in carriera, responsabile della assunzioni alla Mainini e principe azzurro sembra quello che cerca Alice. Ma forse le apparenze ingannano e il cuore non può vedere ciò che la mente rifiuta.. 
I primi tempi le cose sembrano andare alla grande: cinema e ristoranti chic sono all’ordine del giorno ma con il passare del tempo Luca sembra sempre più distante e Alice inizia a nutrire dei dubbi verso le certezze che ha sempre avuto su quest’uomo. 


Forse il lieto fine dovrà ancora attendere. Alice riuscirà ad essere felice? Luca, Ivan o single? 
Non vi resta che scoprirlo leggendo questo splendido e divertente romanzo. 

A presto, 
Afra❤